backpakers’ galera tour

Forse avevo anticipitato ai piccoli zombetti di Admageddon la presenza di una cella in casa mia, al XXIV di Arundel…ebbene esiste davvero e potrei organizzare dei galera tour (tipo ghost tour o pub tour cari agli yankee) per backpakers curiosi, seviziarli e creare gingilli con i loro resti decorandovi anche la cella, un po’ alla frate cappuccino, un po’ alla psicopatico del qasso. Galera Forum

Non so bene quanti metri quadri calpestabili ci siano per la bellezza di un centinaio di eurodolla la settimana, ma di sicuro manca il condizionatore, il ventilatore e la finestra si apre su di un grazioso corridoio interno ricoperto di aeternit che scalda come un crematorio alla luce del tramonto. Non ci sono ovviamente armadi ma una spaziosa scrivania permette di stipare tutto cio’ di cui puo’ necessitare uno studente, magari internazionale, per i suoi meschini bisogni.

I passanti con la vescica piena godono nel buttare un occhio in galera mentre passano per andare a pisciare:dimenticavo infatti di dire che la galera confina con i cessi del piano terra… potrei anche metterci, con l’ausilio del doc.blec una hostess armata di rasoio. Ma no, ci pensera’ la manager burocrate a posteggiarci un prigioniero. Nitronerd la tua stanza era lusso in confronto, e parlo di quella sulla Nomentana nel 1898.