Tags

Related Posts

Share This

Naturalia: l’iguana

Scopo dell’iguana è rimanere ferma. Se per caso si muove, anche per sbaglio, perde e deve ricominciare tutto da capo.

Aspetto. L’iguana ha una testa a forma di testa e solitamente è di un colore. La sua vista fa schifo, ma dopo accurati studi si è scoperto che questo animale percepisce due colori: il quattordici e l’iguana. È convinto che tutto sia color iguana, anche le rocce, con le quali infatti spesso si accoppia. È dotato inoltre di una coda da pavone, o almeno così crede l’iguana.

Comportamento. Alcune iguane vivono su grandi alberi e passano la vita cercando un modo per scendere a terra. Quando ci riescono, il più delle volte muoiono sfracellandosi al suolo.

Classificazione. L’iguana appartiene al regno degli animali che non volano, famiglia dei rettili non striscianti. Sono abbastanza sicuro che non sia imparentata con le scimmie. E che non sia uno pterodattilo, pur presentando tuttavia i tratti tipici dei dinosauri, con i quali condivide parte del codice genetico e la caratteristica di non esistere.

Iguana in cattività. L’iguana è un ottimo animale domestico da compagnia, proprio come il fungo e il pipistrello, e si adatta molto bene agli agi della cattività. In natura possono raggiungere anche 3.0 metri, ma in cattività crescono fino ai 75-77.3 metri, specialmente se nutrite con plutonio. Esemplari di tali dimensioni sono ormai rari a causa della legge contro gli OGM.

un'iguana punk finge indifferenza dopo aver ingoiato uno scaldabagno

un'iguana punk finge indifferenza dopo aver ingoiato uno scaldabagno

Attenzione: il WWF ha dichiarato questo articolo politicamente scorretto nei confronti della natura.

Fonte: nonciclopedia

Diritti: Attribution-ShareAlike 3.0 Unported (CC BY-SA 3.0)