Tags

Related Posts

Share This

The Wolf of Wolf Street

Mercoledi cinema, serata scontata in tutti i sensi. Ultimo film di Martino Scorsese, “The Wolf of Wall Street”.

TRE ore per raccontare la storia di un tizio che pippando coca, calandosi pasticche varie e scopando come un figlio di puttana, riesce pure a racimolare milioni di dollari. Storia (vera col casso) basata su di un libro inutile.

La storia di un balordo truffatore e dei suoi amici ambientata sul finire degli anni ’90.

Dopo la prima ora mi son detto: “ma dove vuole andare a parare?”. Dopo la seconda: “quando cazzo finisce”. Alla fine della terza: “ma davvero una trama cosí  semplicemente del cazzo?”

Sará un successo tra gli adolescenti che imiteranno i gesti (non le gesta) del protagonista. Volutamente esagerato, volutamente semplice.

Voto 6 – per via della quantitá di sesso che sempre allieta – come da vero critico inutile.

Ah, the American Dream…

No tags for this post.