Tags

Related Posts

Share This

Renzy il boyscout rivoluzionario – che cazzata

IlFattoQuotidiano:

“La legge elettorale è “irreversibile. Ce la facciamo, la portiamo a casa. E sarà una vera rivoluzione” aveva detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi. Con il senno di poi – ma anche con il senno di ieri – quella frase risuona un po’ come “comunque vada sarà un successo”. La legge elettorale non è ancora arrivata alla Camera, rallentata da compra baratta e vendi su diversi aspetti. Alla fine a sciogliere i nodi riesce solo un vertice a Palazzo Grazioli convocato da Silvio Berlusconi, ancora una volta – da condannato, pregiudicato e decaduto – croupier al tavolo delle riforme, compresa quella elettorale. Forza Italia, dunque, dà l’ok all’emendamento di Alfredo D’Attorre (bersaniano del Pd) che propone di far valere l’Italicum solo per la Camera, come se Palazzo Madama fosse già abolito. Tutto questo, per inciso, mentre non esiste ancora neanche un testo per le riforme istituzionali (abolizione del Senato e Titolo V) sul quale far partire il dibattito in Parlamento”.

Era chairo sin da principio – ma ora é stato confermato – che questo governo di burattini si tiene in piedi solamente grazie a Sforza Italia. Non bastava l’alleanza con Alfano, il PD di Renzy (entrato in quello socialista europeo, del quale immagino dunque la realtá politica) é un circo che tenta di ingannare, riuscendoci, i cittadini italiani.

Alle prossime ed imminenti elezioni, vincerá Berslusclown col suo clan, ed il PD non se ne dorrá se non a parole. Uno schifo senza fondo, adesso.

VERONA: INIZIO TOUR CAMPAGNA ELETTORALE PER LE PRIMARIE PER MATTEO RENZI

 

No tags for this post.