Alice nel paese delle merdaviglie

Non posso non segnalare questa imperdibile intervista ad Alice Soru, la figlia dell’ex-governatore Sardo, ora parlamentare europeo, creatore di Tiscali. Il segreto del suo successo come manager dell’azienda del padre? Ovviamente formazione (ARCHEOLOGIA inculed) e intuizione. Mica essere la figlia del padrone. E dire che quando ho presentato ADventure Pastura lei che organizzava l’evento mi ha girato le spalle al momento delle presentazioni, perche’ erano arrivati ospiti piu’ importanti. INTUIZIONE UN CAZZO. Ma leggetevi la golosa intervista. Tags: Furto, Ipocrisia, itaglia, Merdageddon, revolution,...

Tsipras radical shit

Evvai! Proprio quando pensavo di aver trovato la mia lista per le europee (coool qasso che voto Grillo, e ovviamente gli altri non esistono), ecco il capo della comunicazione atteggiarsi a super-gnocca e sparare il culo da uno yacht: evvai, finalmente un chiaro messaggio di sinistra! autoironia un qasso. Tags: Botta di Culo, Foto, Ipocrisia, itaglia, Merdageddon, revolution, Ribellione,...

#SANTOSUBÌTO

Suvvia, insorgete. Tags: Ipocrisia, Merdageddon, Religione, revolution,...

Sinistra ECOLOGIA e Libertá...

Tags: Ipocrisia, itaglia, Merdageddon, revolution, Ribellione,...

fabri finta

ma se mi faccio un tatuaggio pazzesco e mi accendo qualcosa di fumosamente sospetto di colore rosa (rosa?) che in realta’ e’ una banconota del monopoli, posso essere un duro? Tags: Furto, Ipocrisia,...

film che ti turbano

Octopush, ecco i du’ firm di cui ti stavo parlando: REDACTED che richiama questo crimine di guerra realmente accaduto a Mahmudiyah (stupro e omicidio di bambine e familiari) TAXI TO THE DARK SIDE che parla della tortura a morte di Dilawar (innocente tassista ventiduenne) Tags: Exporting Democracy, Ipocrisia, Merdageddon, Movies,...

SDA Bocchini School of Management...

“Public Management vuol dire influire sulle vite vere nel mondo reale, che si tratti di una grande organizzazione mondiale, di un servizio di base o complesso, di un problema di tutti i giorni o di un’emergenza. Con MPM, il Master Internazionale in Public Management della SDA Bocchini, potrai sviluppare in 12 mesi un senso delle priorità, agire secondo pratiche e responsabilità sociali concrete, motivare il gruppo e consolidarti come manager, per andare verso sfide di impatto internazionale” “Frequentata da partecipanti di ogni continente, SDA Bocchini School of Management è la numero 1 in Italia e l’unica italiana al vertice dei principali ranking internazionali (Financial Times, Bloomberg Businessweek, Forbes, QS Top MBA)” motto (non genialmente appena inventato, ma cagato dalla mente di brillanti managerS):” YOU CAN CHANGE THE WORLD IF WE STAND TOGETHER” and “EMPOWER YOUR FUTURE” Casso un master che da il POTERE della FORZA in dodici mesi garantiti! Io lo farei, e tu nitronerd? Ci sono pure una cinese ed un indiano inclusi  per servirti (come da politicamente (in)corretto banner internet che si illumina sulle pagine web del Corriere della Sera appena clicchi su notizie riguardanti la Grande Riforma Leggendaria dell’articolo 18). PS: soli 18.500 euro per ben 12 mesi: evviva l’istruzione privata che produce i migliori tecnici, scegliendoli da giovani nelle migliori famiglie della borghesia agiata italica Tags: Furto, Ipocrisia, itaglia, Lavoro, Merdageddon, revolution,...

Der Spiegel e gl iitaliani...

Incredibilmente la storia della concordia stavava passando inosservata su Admageddon, e allora prendo io (in culo) l’iniziativa. Quello di cui voglio parlare non è tanto dell’evento in se, quanto dell’acume sociologico dei giornalisti tedeschi di Der Spiegel, che nel marasma dei commenti giornalistici scadenti nell’ovvio e nel patetico hanno sottolineato poche cose ma sagge. Riprendo proprio ciò che è riportato sul Giornale: Una nota di protesta del nostro ambasciatore a Berlino e nulla di più. Così sta passando di fatto sotto silenzio l’aggressione all’Italia messa in atto da Der Spiegel, il più importante settimanale tedesco: copertina sul caso Concordia e un titolo che non lascia spazio a equivoci: «Italiani mordi e fuggi» letteralmente, ma traducibile come «italiani codardi». Secondo Der Spiegel siamo un popolo di Schettino e non c’è da meravigliarsi di ciò che è successo al largo del Giglio. Di più: siamo tutte persone da evitare, un peso per l’Europa, un ostacolo allo sviluppo della moneta unica. Loro, i tedeschi, sì che sono bravi, «con noi certe cose non accadono perché a differenza degli italiani siamo una razza». Casso, analisi perfetta degli italiani e del nostro ruolo in europa. La redazione del Giornale ha pensato bene invece ad ergersi come protettrice dell’italia intera e degli italiani, con il tatto, la classe, la finezza, l’acume che è proprio della classe politica che ci ha governato fino ad ora e che controlla questa testata giornalistica nota per l’obiettività delle sue notizie. Ecco cosa scrive il Giornale dopo aver titolato “A noi Schettino, a voi Auschwitz”: Che i tedeschi siano una razza superiore lo abbiamo già letto nei discorsi di Hitler. Ricordarlo proprio oggi, giorno della memoria dell’Olocausto, quantomeno è di cattivo gusto. È vero, noi italiani alla Schettino abbiamo sulla coscienza una trentina di passeggeri...

In breve: come è banale la strumentalizzazione...

La Repubblica on-line (di nuovo) si copre di ridicolo: questa immagine è così commentata GRECIA :” Gli “incappucciati” tentano assalto al Parlamento, i pacifici li cacciano.” Ma quali sono i pacifici? I pacifici sono quelli armati di bastoni (“bandiere”), i delinquenti i soliti (dr) blecblockck, come segue: “Il servizio d’ordine del Pame (il sindacato comunista) armato di bandiere rosse ha cercato di contenere ad Atene la violenza degli anarchici incappucciati di Exarchia” Questo è approfondimento giornalistico: black bloc cattivi, chiunque li pesti ok ARMATEVI di FIORI ROSSI, possibilmente senza spine. Sulla rivolta in Grecia: prima da ammirare, ora da temere e redifinire in senso negativo agli occhi dell’opinione pubblica, Tags: Exporting Democracy, Foto, Ipocrisia, Merdageddon, revolution,...

Legge Reale Bis, in arrivo la proposta...

Le forze dell’ordine erano maldispiegate, insufficienti ed impreparate alla recente manifestazione di Roma? Non ci si aspettava disordine? (?!) Bene, ora DiPietro – spaleggiato da MarRoni – ha proposto una legge Reale bis (legge 152, introdotta nel 1975 e modificata pochi anni dopo visto le ingiustizie che comportava) che in breve prevedeva: -la possibilità di utilizzo di armi da parte della forze dell’ordine in casi di necessità preventiva -il divieto, per i manifestanti, di coprire il proprio volto o capo -il fermo preventivo anche in assenza di flagranza di reato (per un totale di 4 giorni per accertamenti,2 al minimo) Vogliamo o no uno stato di polizia? Certo, bipartisan. Tags: Exporting Democracy, Ipocrisia, itaglia, Merdageddon, revolution,...

Steve BlowJobs RIP

Corriere della Sera, titolo on-line: “Addio Steve,ingegnere dei nostri sogni. Qualcuno dice che non ci hai lasciato, ti sei soltanto trasferito sulle nuvole” Tralasciando il fatto che un titolo siffatto (sò poeta) è di una retorica e banalità immonda, roba da diario liceale (il giornalismo è morto soprattutto on-line, se mai è esistito in questo contesto) è pure di un servilismo aberrante. Non è stato sufficiente averlo ricoperto di denaro in vita, quando ci propinava design travestito da tecnologia ed innovazione, ora si deve pure idolatrarlo da morto; perchè non si è arricchito sui babbei pronti a sganciare dolla su dolla per un mero status symbol, no,  è  stato piuttosto una guida spirituale, un genio (del marketing ovvero del cazzo). Ma cosa il caro Steve ha innovato negli ultimi dieci anni? Cosa Apple ha cambiato radicalmente delle abitudini umane se non tramite una selvaggia corsa al radical-chic, al “diverso omogeneo”? Ipod? Ipad? Apple non ha creato altro che moda, ovvero una inutile sovrastruttura. E si può benissimo vivere senza di questa, ne sono l’esempio, senza  inoltre sentirsi dei menomati tecnologici, dei vecchi che non sanno comunicare. Un telefono da 700 euro? Persone che si indebitano per comprarlo? Operai pagati 1 dollaro al giorno per produrlo  (come dagli altri produttori, ma in questo caso ipocriticamenteperchè si è radical)? File di ore per accaparrarsene la prima copia da sfoggiare non so dove, non so perchè? Essere degli sfigati perchè non si ha un i-pod touch? (Un lettore mp3 da centinaia di euro, ingombrante e con qualità audio piuttosto bassa ma schermo touch a colori – wooooa!). Ma andate a cagare Apple fanS. i-book & co sono pc compatibili! Piango per l’umanità. Tags: Ipocrisia, Merdageddon,...

Giovane Italia II: Mazzini? No, grazie...

Woooa (ormai e’ il mio stridore di denti e non piu’ lo stupore) Battisti e’ stato liberato/assolto in Brasile ( non scendo nel merito della questione per carenza di vitamina c), e per protesta chi ti compare di fronte all’Ambasciata del paese communista al quale dovremmo far guerra , vincere e vinceremo (e che ci farebbe il mazzo per inciso) ? La “Giovane Italia”, ma stiamo scherzando ?No, e’ davvero la giovane itaGlia. Questi tizi che scippano un nome glorioso del passato risorgimentale italiano sono nientepopodimenochchche, i giovani del cazzo del PDL, sponsorizzati dal Minstero della Gioventu’ (inutile baraccone del qasso vista la situazione della gioventu’ stessa) ovvero  destroidi berlusconiani, manco fascistelli di “forza nuova”, Berlusconiani qasso,  ed ho detto tutto. Ricordo in nota che la  Giovane Italia utilizzava il terrorismo come strumento di lotta (o hanno riscritto la storia del Risorgimento in occasione dei 150 anni e data a cucchiaiate a questi cazzoni?). E cercava di portare avanti Giustizia non merdosi interessi personali di una classe dirigente cieca ed ignorante. Terrorismo, capisc? Guerriglia, ok? Senza niente Italia, aprite il sussidiario e sillabate ad alta voce,  o patrioti! Ovviamente il precendente uso di detto nome e’ del tutto oscuro a questi giovani berlusconiani ed infatti, copio ed incollo da un loro sito che non staro’ a citare, ‘sta roba: ” Il nome del nuovo movimento giovanile è stato stabilito attraverso un sondaggio on-line, che ha visto prevalere “Giovane Italia”, con quasi l’80% delle preferenze, rispetto alle altre opzioni, “Generazione Futuro” e “Giovani e Libertà”. Si tratta di un nome caro alla nostra Destra, infatti, questo era il nome dell’associazione studentesca dell’MSI da cui deriva oggi il nostro simbolo. Ma, si tratta di un nome che riesce a conciliare anche le varie sensibilità presenti all’interno...

Referendum del 12 agosto...

Guzzanti – Aniene (PS: ho fallito,non sono riuscito a caricare che il link) Tags: Exporting Democracy, Foto, Furto, Ipocrisia, itaglia, Merdageddon, revolution,...

Queen lays wreath on Republic of Ireland state visit...

La regina d’ Inghilterra ieri ha deposto  una corona d’alloro durante una visita di stato alla Repubblica d’Irlanda, l’ha deposta  al  “Giardino della Rimembranza” dedicato a tutti coloro che hanno lottato per l’indipendenza dell’isola (compresi quelli che hanno -almeno- progettato di farla fuori). Politicamente corretto ormai è il pane quotidiano di una monarchia obsoleta; ma a che pro blindare la città, -Dublino- sedare proteste  e suonare “dio salvi la regina” quando più semplicemente questa buffonata si poteva evitare? Ricordo che la cara Elisabetta è sul trono dal 1950… Politici e burocrati. Tags: Exporting Democracy, Ipocrisia, Merdageddon,...

FUCK FUCKING COMMUNISTS !*...

Il PRIMO MAGGIO date uno schiaffo alla FESTA INTERNAZIONALE DEI LAVORATORI Andate piuttosto ad assistere alla beatificazione di un uomo che, grazie a Dio, qualcosa ha fatto per fermare i rossi. Motivi ufficiali? Woooa , un MIRACOLO: “L’annuncio della beatificazione di Papa Wojtyla è stato dato con la promulgazione del decreto che attribuisce un miracolo all’intercessione di Giovanni Paolo II, la guarigione dal “morbo di Parkinson” di suor Marie Simon Pierre Normand. Padre Lombardi ha annunciato che il rito avverrà il primo maggio, nella Domenica in Albis, cioè la prima successiva alla Pasqua, nella quale lo stesso Karol Wojtyla ha istituito la festa della Divina Misericordia.”(Fonte: Pagina Maskbook della Regina di Medjugorie) Casso,ma allora facciamo a pezzi il suo cadavere e distribuiamolo agli affetti dal morbo per guarirli tutti! *si, questa è una presa per il culo e se tu che leggi sei un seguace della “dottrina Regan” o un “papaboy”, fottiti. Tags: Ipocrisia, Merdageddon, Religione,...

godetevi gli sbirri in borghese...

Tags: Exporting Democracy, Ipocrisia, Merdageddon,...

Abolizione dei dottorati senza borsa casso!...

In Italia sembre che finlamente gli universitari si siano incazzati per le assurde riforme di quell’inetta-fantoccio della Gelmini. Da La Repubblica: “I tagli all’università colpiscono anche i dottorandi e frequentare un dottorato di ricerca “con borsa” sta diventando, anno dopo anno, sempre più difficile: lo denuncia l’Adi (Associazione Dottorandi e Dottori di Ricerca Italiani) presentando in conferenza stampa al Senato i dati sul numero delle borse di dottorato erogate negli ultimi tre anni che registrano un taglio netto del 30,24%. E nel ddl Gelmini nemmeno la principale proposta di emendamento dell’Adi, quella sull’abolizione della figura del dottorando senza borsa, è riuscita a trovare spazio: anzi, il testo uscito dalla Commissione Cultura della Camera apre di fatto alla possibilità di istituire scuole di dottorato del tutto prive di borse di studio.” Come distruggere l’Univerista’ Pubblica (gia’ a pezzi), come relegare ad un’elite danarosa il potere intellettuale (un tentativo non di successo assicurato) , come regredire definitivamente a prima del ’68 (ancora un grazie alla generazione “rivoluzionaria” che ora affossa la nazione). I dottorandi senza borsa non dovrebbero esistere e sono dei cani coloro i quali si fanno schiavizzare in questo modo (per non parlare di chi vince a calci in culo e non per merito). FUCK YOU Tags: Furto, Ipocrisia, Lavoro, Merdageddon,...

rage against the balen...

torno su admamerda dopo lunga assenza, alla ricerca di conforto e sostegno. conforto e sostegno mercenario, si intende, profumatamente remunerato (pago in merda fumante). il sostegno affettivo riservatelo invece a dawson crack, con quegli occhioni da cucciolone bastonato che ogni pomeriggio vi fanno sciogliere in lacrime davanti alla televisione. io ho bisogno di teppa facilmente manovrabile, per azione di giustizia sommaria. insomma, ho bisogno di voi. siamo in un ufficio pubblico, la situazione è questa: da una parte la scrivania del nerdo, stracolma di scartoffie che continuano ad accumularsi quotidianamente. il nerdo lavora part-time e a marzo sarà cacciato a calci in culo. dall’altra parte la scrivania della signorina poba (signorina manco per un qasso, a giudicare dalla mole), le cui scartoffie migrano curiosamente dal suo tavolo al mio. la balena rossa è ovviamente un dipendente a tempo indeterminato, incrostata alla propria sedia come alghe marce alla chiglia di una nave. mi correggo, moby esce spesso a prendere un caffè al bar: deve “staccare la spina“. ovviamente mi sono offerto volontario per staccarla io questa qasso di spina, ma mi hanno spiegato che non si tratta di quella giusta. ad ogni modo questo ippopotamo-zecca lavora duramente: resta incollato al telefono (d’ufficio) a parlare con le sue amiche, setaccia la rete alla ricerca delle ultime novità in tema di cura del cane, stampa a nastro nuove targhette in cui spicca il titolo dott.ssa davanti al suo nome. sbuffa. canta. si lamenta del carico di lavoro (un decimo rispetto al buon nerdo) e lo scarica sulla mia scrivania. poi si chiude in ufficio per, spero sia solo questo, rimirare la foto del cane (la povera bestia ha sofferto abbastanza, l’accordo prevede anche la sua soppressione). passa 4 ore davanti al pc per sbrigare una pratica che...

Promemoria: correre in libreria ( e poi al cesso)...

E’ finalmente uscito il nuovo libro di GIAMPAOLO TAMPAX “Quando pubblicai Il sangue dei vinti nell’ottobre 2003, venni linciato dalle sinistre. Mi accusarono di tutte le perversioni, la prima di aver scritto il falso per ingraziarmi Silvio Berlusconi. Tre anni dopo, nel 2006, per l’uscita di un altro mio lavoro revisionista (così lo definisce lui – nda), La grande bugia, fui aggredito a Reggio Emilia da una squadra di postcomunisti violenti. Perché i nipoti dei trinariciuti dipinti da Giovanni Guareschi mi inseguivano? (riduzione dei “nemici” a delle macchiette, stile berlusclowniano – nda) I motivi erano soprattutto due. Avevo dato voce ai fascisti, obbligati dai vincitori a un lungo silenzio (qasso c’è da chiedersi perchè, poverini dopo soli venti anni al potere- nda). E avevo posto il problema del Pci e del suo obiettivo nella guerra civile: fare dell’Italia un paese satellite dell’Unione sovietica.  Oggi l’Urss non esiste più, anche il Pci è scomparso. Eppure le sinistre continuano a non accettare che si parli delle pulsioni autoritarie dei comunisti italiani e del loro legame con Mosca. È per sfida che ne I vinti non dimenticano ho scritto le pagine che mi ero lasciato alle spalle. L’occupazione jugoslava di Trieste, Gorizia e Fiume, guidata dal servizio segreto di Tito, con migliaia di deportati scomparsi nel nulla: un esempio di quanto sarebbe accaduto nel resto d’Italia se il partito di Togliatti avesse trionfato (corretto esempio di metodo storico -nda). Le stragi in Toscana dopo la Liberazione. La sorte delle donne fasciste, stuprate e poi soppresse. La strategia del terrorismo rosso per eccitare le rappresaglie ed estendere il conflitto. Le uccisioni di comandanti partigiani e di politici socialisti e democristiani che si opponevano al predominio comunista. I lager infernali per i fascisti da fucilare, a cominciare da quello...

29 ottobre

15 anni al figlio di puttana ex primario Pier Paolo Brega Massone, nome e cognome garanzia di qualita’.   “Secondo la Procura milanese, i medici imputati dal 2005 al 2007 avrebbero eseguito 83 interventi nella migliore delle ipotesi completamente inutili, effettuando decorticazioni e sezioni, soprattutto di polmoni e mammelle, unicamente per chiedere il massimo dei rimborsi. Fra gli episodi contestati ci sono anche una decina di casi di pazienti con tubercolosi curati con l’asportazione del polmone. In altri casi sarebbero state asportate mammelle a donne in giovane età, compresa una ragazza di 18 anni, senza motivo, quando sarebbe bastata la semplice asportazione di un nodulo.” (La Repubblica). Personalmente l’avrei fatto linciare e rimango pro lavori forzati. Comunque non capisco la lingua giornalistica, quel  “seconda la Procura” –  beh, e’ stato condannato. una rincojonita litiga/piagnucola  al telefono qui nel bunker dei nerd (potrebbe andare nell’area “casino – parliamo amici” dalla silenziosa ma invece ha scelto la sala riunioni che e’ tutt’altro che insonorizzata). E’ uscita, ha sbuffato, e’ rientrata. Ovviamente ecco un tizio che le va a dire di star zitta. Lei continua ma sottovoce, schh. Berlusclown ci da sempre di cui parlare, si fa amare dalle bambine meglio e di piu’ di Babbo Natale e della Scolo Cola. Dimissioni? Crisi? Ma se mezzo Parlamento va alle sue feste a chi frega? Scopro, in ritardo di un anno circa, che la Spagna ha promulagato una legge che concede la cittadinanza agli ex-combattenti delle Brigate Internazionali. E nel bel paese ancora si parla di quei fottuti republichini di merda Tags: Bocce, Exporting Democracy, Ipocrisia,...

Lunedi 18 ottobre

Bevo un caffè e mi leggo i giornali italiani sul web. Wooa, Berlusclowni è stato di nuovo sputtanato da Report (Refuse,Resist) anzi piuttosto “smascherato”. Termine errato, lui non indossa alcuna maschera e si sa, è un testa di cazzo. Possibile che ogni indagine sui suoi affari (e purtroppo dello Stato) porti alla scoperta di una valanga di merda? In questo caso caraibica, un’altra villetta (grande come il mio paese  natio) per i suoi cani, credo. Meglio laggiù che su un altro sito archeologico in Sardegna. Chissà che ne pensa Veltroni, sono davvero interessato alla sua opinione, quando tornerà dall’Africa…ah non è in Africa, ancora ciancia di politica dopo aver effettuato la Rivoluzione Democratica (risata). Parassiti duri a morire, bella la professione del politico. Intanto Amanda Knox in carcere studia e scrive  (chi non scrive le sue superbe memorie in Italia? Tutte vite straordinarie, un’altra moda anglosassone deviata nel nostro paese). Cazzo probabilmente la galera le gioverà, si concentrerà sullo studio ed uscirà per buona condotta tra tre-cinque anni in tempo per godere dei frutti dei suoi sforzi intellettuali. Al rientro in USA sarà salutata come eroina-martire, una bella serie televisiva le darà dolla su dolla…il crimine paga. Al piano di sotto sento mitragliate ed esplosioni…casso è call of duty per ps3 e quel trippone al numero 4 è da ieri che gioca, bastardo, con surround. Finissi in galera ed avessi l’opportunità di giocare con una console, casso ne uscirei lobotomizzato, non con una seconda laurea. Ecco la vera tortura psico-ludica: si incarcera “l’intelligentsia” e la si fa giocare. Comunque potrei sempre scrivere uno quei pallossissimi walk-through. Tags: Exporting Democracy, Healthy Living, Ipocrisia, Life Abroad, Merdageddon,...

Involuzione

Involuzione: questo il termine che più facilmente viene in mente considerando la situazione attuale del Karakalpakstan, della sua capitale Nukus e dell’Uzbekistan in generale. Involuzione dei sistemi sociali, degenerazione della qualità della vita per la maggioranza delle popolazione, crollo del livello culturale, emersione di una elite – da non confondere con l’intelligentsia del passato , nel senso positivo del termine – piccolo borghese in senso socio-culturale (nella capitale). All’indottrinamento del partito si è sostituito l’indottrinamento del denaro, dei modelli vincenti occidentali e pseudo-democratici. Il sistema universitario funziona unicamente a suon di mazzette, tangenti, bakshish: per avere buoni voti si deve pagare il professore, per entrare all’università si deve pagare una “tassa non ufficiale”, per avere un posto da accademico basta pagare ed in una sola generazione il livello di produzione scientifica del paese è crollato. Gli organi di controllo statali, ereditati dall’Unione Sovietica ed in parte ancora esistenti, allo stesso modo possono essere bypassati da chi detiene il potere, potere ovvero denaro. Cosa è più meschino mi chiedo? Indottrinare i giovani facendoli sventolare bandiere rosse o costringerli ad una vita da imbecilli? La solita “via di mezzo” invocata da chi non prende mai una posizione è una boiata da escludere. E penso che,in scala ridotta, nel mio paese democratico le cose stiano prendendo – oppure hanno sempre avuto – la stessa piega: corruzione, nepotismo, oligarchia di potere, ignoranza, xenofobia. A volte con imbarazzo, in casa di un amico a Tashkent potevo dire: “succede anche in Italia” senza però la scusa del caro presidente since 1992 perché da noi i clown al governo sono “eletti dal popolo”. Ora in Uzbekistan subentrano le scuole straniere, migliori e costose di quelle locali e pubbliche, distrutte ed affondate dopo il crollo dell’URSS: un vero affare. Ancora una volta...

il nerdo si licensia (per la seconda volta)!...

ebbene, il grande passo è stato compiuto, calpestato e superato. da venerdì scorso, trasferta di pomposa chiusura, ad oggi, giorno di formali comunicassioni via fucks alla sede centrale della potente organizzazione del male, che ora possiamo finalmente rivelare… non piangete miei cari, ho ancora 3 lavori in contemporanea che garantiranno al vostro amato nerdo una frenetica estate da cicala, al termine della quale dovrò per forza di cose rivalermi su voialtre previdenti forminchie. il mio facefuck ha ora 1 amico e3 gruppi in meno farciti da diversi contatti blindati: una grande soddisfazione, non c’è che dire. Tags: Ipocrisia, Lavoro, Merdageddon,...

Chi ha le mani sporche di marmellata?...

” “Mr. Assange (fondatore di WikiLeaks) can say whatever he likes about the greater good he thinks he and his source are doing, but the truth is they might already have on their hands the blood of some young soldier or that of an Afghan family,” Adm. Mike Mullen, chairman of the U.S. Joint Chiefs of Staff, said at a news conference at the Pentagon.” (CNN) Disse il lupo all’agnello… (e che finezza psico-militare!). Tags: Exporting Democracy,...

Cortigiane

Una certa Del Giudice, fighetta di 26 anni, è stata in passato- vista la sua età, 26 anni, non molto tempo addietro  -“meteorina di Emilio Fede” . Fin qui un bel “chissenefrega”: buon per Fede e per chi vende viagra e bamba. Il problema subentra solamente quando si scopre che la tizia  “sarà nominata nelle prossime ore assessore provinciale (Napoli) alle politiche giovanili e alle pari opportunità della giunta Cesaro (PDL) ” (Corriere della Sera). Largo ai giovani e soprattutto ai meritevoli perchè   la fanciulla deve realmente meritare visto che  “alle passate elezioni regionali è arrivata trentunesima su trentadue candidati”. Dichiara: “Mi sto laureando in Giurisprudenza: ho chiesto la tesi in diritto comunitario. Sono di XXXX al Vesuvio, faccio l’imprenditrice, settore abbigliamento:XXX fashion srl è l’azienda di famiglia. Faccio politica da sempre: ho collaborato con i parlamentari bla bla bla” (perdonate l’imperfetta citazione ma mi sono schiantato le balle alla prima riga). Ed ancora: “Ho fatto seriamente politica. Certo, con Berlusconi: è l’unico che crede e investe sui giovani.” (Le giovani, le giovani di un certo tipo oserei dire). Cazzo, non sei neppure laureata ma vero, ciò che conta in Italia  è “esseri imprenditori”  si, dell’azienda di papà. Un tempo si era “conti” o “marchesi”. (Devo assolutamente mettere su un’impresa, riciclare denaro sporco, stringere la mano a qualche vescovo… casso a portata di mano ho solo pastori protestanti! Casso, sono un maschio di 30 anni…). Pari opportunità? Politiche giovanili? Ovvero ‘sta tizia dovrebbe rappresentare, democraticamente eletta(?), le donne ed i giovani della provincia di Napoli. Cazzo, siete (siamo)  nella merda. Oppure questo siamo (siete) e basta. Oppure la generazione che ci ha preceduto ha soltanto una gran voglia di affogare la sua morale (la ostentano, la predicano, non gliela attribuisco io)  tra le...

Pagina 1 di 212